giovedì 5 ottobre 2017

... e l'Oceano


Attesa, stupore e meraviglia si confondono alla foschia, all'umidità e a quel respiro possente che arriva dal mare.  La Costa da Morte inizia a Finisterre, è già Atlantico del Nord, è il continente europeo che finisce immergendosi nelle profondità acquatiche. Mi riporta alla mente i suoni che emettono le balene quando si cercano nelle vastità sottomarine.


Parlano persino le goccioline sui vetri di uno stabilimento balneare, campeggio per camper e roulotte, semi deserto, a parte una scolaresca che pranza nel piccolo ristorante coperto.







Le spiagge attorno a Finisterre


e cielo


Finisterre




Un nido di gabbiani, con u n piccolo ospite, sul tetto di una vecchia casa abbandonata




È mattino, il paese è deserto, dopo la foto dei gabbiani, un forte scroscio di pioggia mi ha costretta a ripararmi malamente sotto una tettoia stretta. Però c'è il silenzio e l'aria


Memoriali





  e avvisi






Il faro






Muxia


A ricordo del naufragio di una petroliera che, nel 2002, mise a repentaglio l'ecosistema dell'intera costa.




ancora segni del Cammino




Alghe


Turista


e la fine della Costa da Morte, il porto di A Coruña, estremo nord ovest della Spagna


I palazzi che lo circondano, sono davvero belli





La piazza


bibliomatilda's pics
click on them

6 commenti:

  1. Ma le foto, che belle! Vero? :-)

    RispondiElimina
  2. Sicuramente da visitare.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saluti a te, Cavaliere. Viviamo su di un pianeta 🌎 fantastico

      Elimina
    2. Persino quello raggiungibile con facilità, figuriamoci cosa deve essere quello più sconosciuto!!!!

      Elimina