domenica 1 gennaio 2017

2017

Per troppo tempo avevamo ingannato gli dei
e noi stessi con loro, e con tutti i mortali.
Non avevamo finto, no, ci eravamo solo illusi
illusi di riuscire a gestire un amore che ci sfuggiva
una forza che non è mai arrivata.
Avremmo sconfitto tutto e tutti
ci saremmo liberati di loro,
dei nostri carcerieri,
polverizzato le catene,
solamente amandoci,
solamente sfidando il destino che ci era stato assegnato.
Questo abbiamo creduto fosse l'amore
per questo e per te, oltre che per me, ho combattuto
una lotta non vittoriosa.
Pensando al tempo umano come ad un tempo infinito
pensando che la giovinezza potesse essere condizione
naturale, eterna, la nostra..
E le estati si sarebbero ripetute sempre uguali
con lo stesso canto del sole
con la stessa luce dorata degli uccelli e delle cicale
con gli stessi aromi ambrati del lentischio e del rosmarino.
Oggi il tempo, quel tempo, si è esaurito.
Oggi è un anno rappresentato da un numero che appare assurdo.



bibliomatilda's pic

Nessun commento:

Posta un commento