mercoledì 6 luglio 2016

A todos

Ho questo nuovo libro di poesia, che, strano ma vero, ho trovato su Facebook .
E' un libro che ne raccoglie molti, tanti sono libri di poesia, poesia latinoamericana, terra dalla quale proviene l'autore, anche se non mancano libri di poesia da tutto il mondo, persino poesia inedita, persino poesia nascente, dunque. Poi, di tanto in tanto si possono leggere in esso analisi e riflessioni  sul nostro modo di vivere, di rapportarci uno all'altro, di guardarci o di ascoltarci, tanto o poco o niente. Possiamo trovare in esso anche citazioni o racconti di storie di altri, perchè in questo libro esistono quelli che, nel nostro modo di affrontare la conoscenza oggi, chiamiamo link, link ad altri autori, link ad alcuni tra i più interessanti protagonisti del nostro tempo.

Insomma, questo libro rappresenta il modo migliore per usare Facebook, ecco perché lo cito così spesso, ecco perché lascio qui il link alla sua pagina, ecco perché dalla sua pagina leggo con grande ammirazione questa magnifica poesia di Gioconda Belli e ringrazio:



E...
E continua a nascere
il pretesto per pronunciare il tuo nome
nella notte imperlata,
tenera e umida
come il fiore dai grandi occhi aperti
dai petali palpitanti
in cui mi sono avvolta
nella parte più fonda del mio sogno,
per disegnare il tuo nome
in tutti gli angoli
in cui ho vissuto e vivrò
fino a quando mi porterà via il vento,
come un seme,
a far fiorire le terre sconosciute,
mi incarnerò forse allora nella bimba
che raccatta storie
nelle sere tutte uguali del Nicaragua,
dall’odore della terra che nasce,
che intreccia nelle sue viscere
la vita tropicale, verde e lussuriosa
come me, come te
come le foglie che ci avvolsero
quando ci cacciarono via dal paradiso.


Gioconda Belli

(Trad. di M.Fernàndez.)


bibliomatilda's pics


Nessun commento:

Posta un commento