lunedì 14 settembre 2015

Humans, Horses, Art, Land and Mills

Calle De Cervantes era la via nella quale abbiamo pernottato a Madrid. Il pomeriggio dell'arrivo, nello scendere in strada, abbiamo incontrato i cavalli della polizia madrilena. Faceva caldo.


Dalle 19 alle 21, il mercoledì e il sabato l'ingresso al Reina Sofia è gratuito. Il giorno d'arrivo era per l'appunto, un mercoledì, così la visita serale a una delle Gallerie d'Arte più belle del mondo, era d'obbligo. Non abbiamo preteso di vedere tutto, ovvio, ci è bastata la Colleción moderna del Kunstmuseum Basel, Fuego Blanco.


Abbiamo trovato:


Bruce Nauman


Donald Judd


Mark Rothko


Paul Klee
Una página del libro de las Ciudades


Il giorno dopo al Paseo del Prado il monumento a Velazquez


e una signora con i suoi tatuaggi e il suo cellulare e molte altre cose tra il cielo e la terra, il peso e la leggerezza …


È enorme, mai visto tanto da vicino un toro. Anche se questo era quello che rimaneva, innocuo, fiero e tristissimo. Toledo.


Una fontana bellissima, quella nella quale si rispecchia la cattedrale e tutte le costruzioni attorno ad essa, comprese quelle mobili.


Matrimoni:



Sovraesposizioni:


Mulini 


La Mancha



a vento


2 commenti:

  1. Ah, che bello il Reina Sofia! Adoro i musei di Madrid!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io, Silvia! Madrid stimolante come poche città al mondo! Persino i turisti si confondono con la gente del luogo, sembra ci sia spazio per tutti ; dico sembra, poi bisogna vedere. Però, davvero l'impatto con la città e con la sua arte è meraviglioso

      Elimina