sabato 18 luglio 2015

Hasta siempre

Alla fine Ale­xis Tsi­pras ha deciso. Il suo sarà un governo di mino­ranza. L’opposizione interna di Syriza appog­gerà le ini­zia­tive legi­sla­tive del governo quando con­corda, si dis­so­cerà quando lo vorrà. L’esecutivo non dovrebbe incon­trare pro­blemi nella sua azione, visto che potrà disporre di un’ampia mag­gio­ranza, inclu­dendo anche i par­titi dell’opposizione favo­re­vole all’austerità.
In que­sto modo Tsi­pras ha evi­tato di tra­sfor­mare il deciso passo indie­tro decre­tato nell’ultimo fine set­ti­mana in una disa­strosa rotta in grado di tra­vol­gere il suo governo. Se il pro­getto dell’estrema destra libe­ri­sta, domi­nante nell’eurozona, era quello di liqui­dare un governo sco­modo, almeno su que­sto punto deve reg­strare un fallimento.
da qui



 Latin America : Greece Deal is 'Inhumane and Colonialist' 

Says Uruguay's Mujica

da qui

2 commenti:

  1. Articolo molto interessante, che ci dice: la scomessa di Tsipras continua ... mi auguro la vinca.

    RispondiElimina