venerdì 24 ottobre 2014

Mamma mia!!!!!

Ieri ho guardicchiato Servizio Pubblico di Santoro.
Borghezio e Landini e una delle giovani caporali di Renzi.
Triste e inquietante mi appare il fatto che ognuna di loro, delle quali non ricordo mai i nomi... toh... che memoria, ora si è palesato il nome, ma poteva essere anche un'altra; quella di ieri sera era la Bonafé. Insomma, dicevo, ognuna di loro pare svuotata di energia, quasi di senso. Quando ancora resisteva al governo del nostro paese Berlusca, lei, Bonafé, la Debora Serracchiani (ho fatto veloce ricerca su internet per trovarne il nome) conservavano una parvenza di autonomia, di pensiero strutturato, di ideali, quasi. Pareva avessero, almeno, senso critico ed erano capaci di esprimere progettualità. Oggi? Bloccate nella ripetizione di parole vuote che paiono aver attinto al solo vocabolario renziano. Il magnifico paese che cresce, secondo loro e grazie a loro.
Landini che parla di lavoro, di delocalizzazioni, di piano industriale, di precariato creato negli anni e che la loro riforma chiamata Job Act non migliora per nulla, di produttività nelle piccole medie e grandi aziende, di come nelle ultime due, dove l'articolo 18 era uno dei riferimenti per i contratti, la produttività fosse addirittura maggiore che nello stesso tipo di aziende tedesche. Di come quindi la loro battaglia per la sua abolizione non possa portare a nulla sul piano della ripresa economica. Ecco Landini parlava, diceva, spiegava, argomentava, chiedeva e criticava. Nel deserto.

Stamane ho trovato questo interessante articolo a proposito del nostro giovane e rottamatore e impallinatore dei poteri forti.






immagine tratta da Internet sull'ultima alluvione di Genova




4 commenti:

  1. io stamattina ho trovato un drone che girava sopra casa mia, e tre deficienti che lo controllavano erano poco più in là: deficienti dell'impresa che ha lottizzato ogni minimo spazio dei paesi qui intorno. Il motivo penso che sia la realizzazione delle famose "vasche di laminazione" per evitare che i torrenti vadano a disturbare le speculazioni edilizie fatte più a sud, verso Milano e dentro Milano. Insomma, per riparare gli errori e le xxxxxxx già fatte si fanno altri errori e altre xxxxxxx ancora più grosse.
    Sai cosa ho pensato guardando le Boschi e le Bonafè, i Salvini e i Borghezio, eccetera? E' brutto da dire, ma ho pensato che il califfato ci spazzerà via tutti in pochissimo tempo. Con dei deficienti e delle cretinette al governo (chiedo scusa per i termini, ma cos'altro dire?), c'è veramente da aver paura.
    PS: il drone alla finestra, esattamente come in Orwell ma senza piloti (il personale è un costo, si sa).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, mamma mia... appunto :-), Giuliano, hai avuto la stessa identica sensazione che ho avuto io ieri a sentire e vedere la Bonafé... un drone! Ricordi i caporali di berlusca? Eppure non proprio droni, perché avevano più passione nel difendere l'indifendibile di quanta ne abbiano queste/i renziane/i. Ho il dono di leggere nelle espressioni del volto, nelle parole usate e nel tono con le quali vegono pronunciate, ho colto tristezza, rassegnazione, addiruttura disagio nel limitarsi a ripetere il nulla, nell'avere coscienza che un disegno, un progetto politico non c'è. Che stiano davvero tutti aspettando che il capo risolva la mole di problemi sul tavolo. Forse, influenzati, manipolati o non so che altro hanno creduto alla promessa di cambiamento e continuano a credere in quella senza però sapere come intervenire ... o forse, proprio sapendo che non possono intervenire. Non sono loro i protagonisti, a loro non è stato dato in mano nulla, neppure l'idea verso la quale andare, se non la speranza e la rottamazione :-(((

      Elimina
  2. Sono trasmissioni che non guardo più. Mi odorano di palcoscenico e allora meglio il buon teatro. E la triste immagine di un disastro che hai messo a chiusura, potrebbe rappresentare il grande mucchio dei politici. Lì vedo così, accatastati come i vecchi pupazzi di latta, uno addossato all'altro senza distinguo, senza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... e rappresentano un danno ancora maggiore!

      Elimina