martedì 7 ottobre 2014

Buon giorno

Forse hai ragione tu e sarebbe stupido tentare. Ma almeno, questo sì almeno, vorrei rivederti. Sia quel che sia, noi staremo insieme in qualche modo, e troveremo la gioia. Non importa se di giorno o di notte, d’estate o d’autunno, in un paese sconosciuto, in una casa disadorna, in una squallida locanda. Mi basterà averti vicina. Io non starò qui ad ascoltare - ti prometto - gli scricchiolii misteriosi del tetto, né guarderò le nubi, né darò retta alle musiche o al vento. Rinuncerò a queste cose inutili, che pure io amo. Avrò pazienza se non capirai ciò che ti dico, se parlerai di fatti a me strani, se ti lamenterai dei vestiti vecchi e dei soldi. Non ci saranno la cosiddetta poesia, le comuni speranze, le mestizie così amiche all’amore. Ma io ti avrò vicina.
E riusciremo, vedrai, a essere abbastanza felici, con molta semplicità, uomo con donna solamente, come suole accadere in ogni parte del mondo.
Ma tu - adesso ci penso - sei troppo lontana, centinaia e centinaia di chilometri difficili a valicare. Tu sei dentro a una vita che ignoro, e gli altri uomini ti sono accanto, a cui probabilmente sorridi, come a me nei tempi passati. Ed è bastato poco tempo perché ti dimenticassi di me. Probabilmente non riesci più a ricordare il mio nome. Io sono ormai uscito da te, confuso fra le innumerevoli ombre. Eppure non so pensare che a te, e mi piace dirti queste cose.
Dino Buzzati

2 commenti:

  1. Stamattina hai ragione tu ad aver scelto Buzzati. Il motivo sicuramente diverso, ma fingo sia uguale al mio... e resto un po' a guardare la foto. Buona giornata anche a te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, S. Chi li sa i motivi della poesia? I motivi di un amore che non muore? La meraviglia di quello che riuscivano ad esprimere i nostri più bravi scrittori, in una frase, in un suono, in un'immagine evocata, in un sentimento del passato vivo nel presente più di allora, quasi? Felice ti sia piaciuta la mia foto del volo.

      Elimina