lunedì 13 gennaio 2014

Io

non so perché … ma, questo anno nuovo mi trova poco concentrata… sarà l'età? saranno gli stravizi dei giorni di festa (come dice la pubblicità)? saranno gli spostamenti dell'anno appena passato (per me particolarmente movimentato)? saranno le responsabilità sentite nei confronti del mondo che ci circonda, molto più da vicino, e che da "giovani" non esistono? sarà la bellezza della vita che si "scopre" solamente quando si diventa adulti? (veri adulti, dico). Sarà il sole che a seconda di come illumina la mia casa, nelle diverse stagioni, mi fa sentire ricca di poesia? Saranno i colori che amo? Sarà la mia vita, che pur …, io amo? Io
non so cos'è.
So che, a volte, di Renzi e della sinistra e della destra, buffa, italiana, e dei capi e dei cattolici praticanti ma cattivi e degli informi e dei lamentosi e dei pettegoli e dei tristi e dei sordi e dei cechi e di quelli che non capiscono la bellezza e il mistero di, per esempio, essere gemelli, e di avere quattordici anni e di starne per compiere 15 e dei mal di gola di chi ne ha solamente 6 di anni e dello zenzero da masticare e della mia vita da continuare… insomma ecco la bellezza di una foglia caduta dai miei abiti dopo la visita al giardino botanico di Madrid, niente di eccezionale, solo moltissimi profumi che mi hanno fatto sentire a casa… e la foglia, la foglia che cade dai miei abiti al rientro in albergo… ecco, mi ha detto che non è troppa la distanza che mi separa da loro, dagli alberi…


l'ho conservata, tra le pagine del libro che sto leggendo





Nessun commento:

Posta un commento