sabato 8 giugno 2013

Cosa intendo


Mark Rothko
Blue and Gray

quando dico del grigio del cielo di oggi
quando parlo del buio nella luce di maggio
e di giugno di questo anno.
Un anno con il numero 13,
me lo aspettavo scintillante di luce e di eventi inattesi.
Solo alcuni, non entusiasmanti.
Tra due giorni sarà il mio compleanno
e allora?
No, nulla, solamente un altro, dopo tanti anni.
Manterrò la linea (anche quella politica, la mia)
solo gli occhi saranno un poco più tristi,
per il tempo, dicono, la sensazione del suo scorrere.
Non si può negare,
a vent'anni si è eterni,
si è solidi, forse anche un poco rigidi.
A vent'anni il corpo va da sé,
non devi far nulla
è lui che vive per te.
Dopo sei tu che devi vivere per lui.
E questo grigio non aiuta molto.
C'è molta confusione, forse, oggi, anche mia.

Nessun commento:

Posta un commento