domenica 6 gennaio 2013

Mi piace la Vita

le mattine di sole in pieno inverno
la luce che si riflette sulla parete rosa del palazzo di fronte
i miei ciclamini amaranto che se ne fottono di essere pochi e soli, di apparire uguali a quelli delle orribili aiuole cittadine del mese di festa appena finito, a quelli dei cimiteri, i miei sono speciali e lo sanno.

Mi piace il rosso della mia Stella di Natale,
mi piace la Stella e che mia madre l'abbia elogiata,
mi piace che si sia spinta, mia madre, ad elogiare l'intero piccolo angolo
fiorito della mia casa.
Mi piace il sorriso di mia madre, i suoi capelli grigi.
Mi piace l'amore che sento provenire da coloro che ho spesso pensato non mi amassero,
mi piace ascoltare e tentare di dipanare i loro dilemmi, aiutarli, almeno.
Mi piace quando riconosco una mia parola, un mio modo di dire o affrontare i problemi in coloro che amo.
Mi piacciono le parole, ma questo è così risaputo da diventare banale.
Mi piace la ricerca della verità con la consapevolezza che nel momento in cui l'avrò raggiunta significa che sono diventata vecchia, di una vecchiezza inguaribile e triste.
Mi piace sentire il corpo che segue i suoi cicli di vita,
mi piace l'affetto delle persone che riescono a dare,
mi piace l'incontro, la relazione e lo scambio.


foto di bibliomatilda

5 commenti:

  1. Bellissime le cose che iacciono a Matilda.
    Bellissimi quei capelli grigi, quei ciclamini speciali,quella ricerca della verità, i cicli del corpo che cambia... l'emozione di vivere?
    Un saluto affettuoso :)

    RispondiElimina
  2. Grazie Linda, grazie. Si, l'emozione di vivere, la si sente a volte, in momenti speciali, si ringrazia se stessi e la grazia di vivere ma soprattutto di poter amare.

    RispondiElimina
  3. ...il vino, la birra, le bandiere, le labbra, le rose, le mele, le ciliegie, il sangue che scorre nelle vene e si intravede creare il movimento, la vita, quello che arrossa le guance quando diciamo qualcosa di bello, qualche verità che ci rivela in modo inconsueto, la tempera, il pastello, la volontà e il desiderio di un mondo migliore.

    RispondiElimina
  4. Sai che mi viene da scriverti come commento?
    "Mi piace che ti piacciano..."
    Eh sì!! E son sicuro che hai scritto appena un milionesimo di tutte le cose che ti riempiono di emozione, che ti fanno sentire prezioso ciò che fai, ciò che ami, prezioso il tuo stesso modo di guardare le persone. Prezioso quel particolarissimo modo di sentire inseparabile da un innato e insopprimibile bisogno di giustizia. E ogni tanto, prendersi tempo per elencare una piccola manciata di aspetti che ci riconciliano con il mondo, con l'armonia del mondo, fa estremamente bene.
    Come un elisir che ci fa essere nuovi ogni giorno. Bello essere affetti da una giovinezza che non vuole guarire! :-)

    RispondiElimina