venerdì 14 dicembre 2012

Make love not war

Impulsività : Tendenza a comportarsi in modo precipitoso e violento

definizione del Devoto Oli 
(ed.  aprile 2004)


- Io sono come te! - mi è stato detto stamane - altrettanto impulsiva! -
Peccato che in quest'occasione, io impulsiva non lo sia stata per nulla... e poi, una cosa è il modo "precipitoso e violento" di agire, senza riflettere neppure un attimo, una cosa è, magari, reagire ad un'offesa o ad una ingiustizia o semplicemente ad un comportamento irrazionale, cercando di argomentare le motivazioni  che ti spingono ad opporti ad esso. Però, devo dire, questa volta, la riflessione è avvenuta a posteriori, dopo che le mie ragioni sono state accettate e rafforzate da un intervento esterno. Oltretutto, quel - Io sono come te! - parla di un'identificazione né richiesta, né tantomeno, sperata, accolta con un certo grado di soddisfazione, devo riconoscere, anche se contestabilissima!


foto di bibliomatilda
Natività
esercitazione scolastica inizio anni '40
Giuseppe Magnani
Liceo Artistico "Filippo Figari"
Sassari




Penniwit, the Artist

I lost my patronage in Spoon River
From trying to put my mind in the camera
To catch the soul of the person.
The very best picture I ever took
Was of Judge Somers, attorney at law.
He sat upright and had me pause
Till he got his cross-eye straight.
Then when he was ready he said «all right».
And I yell «overruled», and his eye turned up.
And I caught him just as he used to look
When saying «I except».


Penniwit, l'artista

Perdetti la clientela a Spoon River
perché tentai di far entrare il cervello nella camera oscura
per afferrare l'anima della gente.
La miglior fotografia che io abbia mai fatto
fu quella del giudice Somers, procuratore.
Egli sedette ben dritto e mi fece attendere
finché riuscì a raddrizzare l'occhio storto.
Poi, quando fu pronto, disse: - Pronto.
E io gridai: - Respinto - e il suo occhio girò.
E lo colsi proprio come era solito guardare
quando diceva: - Mi oppongo.


da Antologia di Spoon River
Edgar Lee Masters
a cura di Fernanda Pivano
Einaudi, 1993

4 commenti:

  1. sì, fa il paio con "io ti conosco, lo so come sei" - boh!
    :-)
    e poi ci sono quelli che prima ti spianano con il rullo compressore, ti passano sopra due o tre volte e poi quando azzardi un "senti, " ti dicono che sei permaloso/a
    mah!

    RispondiElimina
  2. E' proprio così! Ciao Giuliano.
    Grazie

    P.S. Sai una cosa? Wagner, non è che lo conosca proprio bene, però, ecco, la mitologia dei paesi nordici, il romanticismo tedesco, l'amore per il mistero e il superamento dei propri limiti, troppo umani, quella bellezza che ha sempre con sé il suo opposto, il senso della fine sempre presente e della separazione tra eroi "veri" e finti in quello spazio che ci attende nell'aldilà, ecco, tutto questo mi ha sempre profondamente affascinato.

    RispondiElimina
  3. A volte mi fa male sentirmi dire "sono proprio come te", perché mi sento non capita, se la persona che me lo dice, è diversa, ai miei occhi, da quel che dice d'essere. Ma rifletto anche su quello che io sembro all'esterno, e questo genere di analisi mi fa male.

    Il pezzo di Lee Masters è calzante!!! :))

    Un abbraccio, cara (qui piove e fa freddo e tutto è diventato grigio...)

    RispondiElimina
  4. Anch'io non sono stata entusiasta dell'identificazione istituita, però mi ha fatto sorridere, perché, questa volta, l'ho considerata in positivo. Mi spiego, una persona raramente dice ad un altra che non ...ammira (? troppo), guarda con interesse e curiosità (? magari le persone riconoscessero a se stessi di guardare con interesse e curiosità l'altro), con un briciolo di invidia (? forse), però, comunque non si dice ad una persona che si disprezza o che si può ignorare - io sono come te! - Dunque, guarda, quel - io sono come te! - mi appare quasi come un complimento involontario. Che poi l'abbinamento a noi appaia per nulla azzeccato e che si confonda l'intelligenza per impazienza, nervosismo o impulsività, beh, quello fa parte della scarsità di intelligenze, appunto, a disposizione.

    RispondiElimina