domenica 4 novembre 2012

Coordinamento Nazionale dei Bibliotecari Scolastici

http://conbs.altervista.org/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=970&mode=thread&order=0&thold=0

Il link proposto stamane, giornata di nuvole grigio azzurre e di vento tiepido, è quello del Conbs, il Coordinamento Nazionale dei Bibliotecari Scolastici.


immagine tratta da internet


Si tratta di un articolo già pubblicato sul sito della rivista "Orizzonte Scuola".
E' ad opera di Maria Teresa De Nardis, ideatrice del sito Conbs nel lontano 2003.
Riporto da quel sito alcune frasi di presentazione del sito stesso:


"Il CONBS si è costituito come risposta all'emanazione delle disposizioni della Finanziaria 2003, che interferiscono pesantemente nei regolari contratti di lavoro individuali e collettivi dei docenti fuori ruolo per motivi di salute utilizzati nelle biblioteche scolastiche, nelle segreterie, negli uffici scolastici periferici, nei laboratori e nei progetti dell'autonomia scolastica. 
Il CONBS ritiene che tali disposizioni ledano il diritto al lavoro e alla salute, sanciti dalla Costituzione Italiana, perciò intraprende tutte le azioni volte a tutelare tale diritto."

E' vero che il governo attuale non ascolta e non sa cosa sia il "popolo", la "gente", le "famiglie", i "giovani", il "lavoro", il "territorio", i "diritti", i "doveri", la "dignità", la "forza", la "costanza", la "tenacia", l'"orgoglio", l' "intelligenza", l' "opposizione", è vero anche però, che nonostante la stanchezza e infiniti momenti di scoraggiamento, coloro che combattono in questi giorni per la salvaguardia del proprio posto di lavoro, dimostrano una motivazione sconosciuta a chi persegue esclusivamente la realizzazione di un disegno stabilito da altri. 


Nessun commento:

Posta un commento