mercoledì 28 novembre 2012

Avvoltoi



Questa vita è strana assai!
Ve ne siete accorti?
No, non credo che mi butterò mai tra le braccia di profeti o veggenti o  indovini vari, neppure un padre spirituale, guardate, mi è necessario, ché lo spirito tento di costruirlo giorno per giorno attingendo da numerosi elementi, naturali e d'arte, forse anche religiosi, ma ben scremati da sovrastrutture a loro estranee. Però non posso evitare di meravigliarmi, spesso, per come le immagini o le parole mi si manifestino davanti agli occhi quando sto riflettendo su uno o l'altro dei casi della vita, sulle sue evenienze.
Oggi mi pareva che avvoltoi travestiti da esseri umani avessero, in qualche modo, volteggiato sui miei spazi fisici, ambientali e di lavoro. Gli avvoltoi, si sa, innocenti, ma pur sempre assetati di vite morenti, quando si presentano travestiti da esseri umani diventano molto più pericolosi e pochissimo innocenti.  Era una sensazione, effimera,  l'ho lasciata andare, poi stavo facendo una ricerca su internet, ed ecco la fotografia che si è materializzata sullo schermo del mio antichissimo iMac:

 Sostegno di mensa (Trapezophoros) con due grifoni che sbranano una cerva. Scultura in marmo policromo (IV sec. a.C.) appertenuta ad una tomba dell'élite principesca dauna. Rinvenuta ad Ascoli Satriano (FG) è considerata un'opera unica nel suo genere di cui non esistono precedenti analoghi.

cito da Wikipedia.

Non è una magia, ma quasi.

2 commenti:

  1. In quel caso bisogna scappare, Mat. la tua sensibilità è in grado di avvisarti dell'arrivo degli avvolto e quando ne percepisci l'odore, scappa via.
    Abbiamo bisogno della cerva, non dei grifoni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Linda bella, Grazie! Hai ragione, sì! Devo assumerlo anch'io quest'atteggiamento, scappare via, più lontano possibile, mimetizzarmi, a volte, non sarebbe affatto male. A volte invece mi sento leonessa e affronterei un'intero safari di cacciatori... . I risultati non ci vuole molto ad immaginarli... E' un buonissimo consiglio, il tuo, mi ha fatto riflettere, molto. Un bacio.

      Elimina