domenica 30 settembre 2012

Domanda semplice


di una cittadina spagnola in piazza per protestare contro la politica dei più o meno "nuovi" governi europei, riportata persino dai nostri TG nazionali:

"I soldi ci sono. Perché allora chiederli alla povera gente?"

Vedete un poco i consigli regionali italiani, vedete le feste da "antica Roma", vedete i progetti mostruosi di edificabilità ovunque, vedete le trasferte pagate con soldi pubblici  per le "settimane bianche", per gli spostamenti in auto dei signori consiglieri, per i ristoranti e per le palestre, per i centri benessere, ecc... .

Perché li chiedono a noi? e la dignità che dovremmo anch'essa smettere di perseguire? e la nostra vita passata? senza feste all' "antica roma", senza trasferte/vacanza e ristoranti pagati, senza nulla se non il nostro lavoro, che ci basta, che vogliamo mantenere, che difendiamo?
Come mai tutto questo?


2 commenti:

  1. ecco ciò a cui mi sento vicino

    Cuando el pueblo alza su voz
    nadie lo puede detener,
    -Jamás la cobardía
    Dio a algún pueblo dignidad.
    -Yo quiero otro mundo...

    Ma qui da noi dov'è la coscienza che siamo un popolo e che non ci meritiamo per nulla di questo porcile politico?

    RispondiElimina
  2. Eh, già! Il popolo! Forse, però, una differenza, anche piccola, tra i popoli esiste, qualcosa che li caratterizza, aldilà di teorie eugenetiche, ci deve essere!
    Gli italiani...proprio stasera a blob hanno fatto vedere un pezzo magistrale di film con Marcello Mastroianni nei pannio di un giornalista che ruba un'intervista ad un onorevole, fine anni '50, forse, meglio 60, con una piazza Montecitorio strapiena di auto. Il giornalista pone una domanda su come lui, il ministro, si comporterà in relazione alle accuse di corruzione contro di lui... bellissima e spiazzante, ma non lo sarebbe stato altrettanto oggi, la risposta: continuerò a corrompere, dare mazzette, ad esportare capitali all'estero, a favorire appalti illegali..ecc. . Il giornalista è attonito, addirittura gli chiede, "domanda retorica", - che cazzo sta dicendo? - e quello gli risponde, vado a memoria - Io sono stato eletto dagli elettori perché rispettassi una legge, la legge del più forte! E io la rispetto, non faccio altro che rispettare questa legge, che gli elettori vogliono! Altrimenti, - chiede al giornalista Mastroianni a bocca aperta dallo stupore - perché crede che avrebbero votato me? -

    RispondiElimina