venerdì 29 giugno 2012

Grandezza


Tommie Smith e John Carlos sul podio olimpico dei 200 metri a Città del Messico, il 16 ottobre del 1968.
"i pugni guantati di nero, espressione del Black Power, i piedi scalzi, simbolo della povertà e della schiavitù, e la testa bassa, rifiuto di celebrare una bandiera grondante sfruttamento e colonialismo. Mai, come in quella notte del 16 ottobre del 1968, un inno nazionale è stato trasformato in musica della vergogna e dell'oppressione." Cito dall'articolo di Gigi Roggero apparso su il manifesto di ieri, nel quale parla dell'autobiografia di John Carlos (The John Carlos Story, Haymarket Books).
Il titolo del mio post è Grandezza, ma potrebbe essere Coraggio, Lealtà, Forza, senso di Giustizia, di lotta contro l'oppressione, di affermazione della propria umanità, libera, determinata, consapevole.

E', questa, un immagine che non mi stancherei mai di ammirare perché racconta come, davanti ad un privilegio, non tutti gli "ultimi" siano disposti a dimenticare la propria provenienza, ad illudersi di essere, da lì in avanti, inclusi nel sistema economico e di potere che sino a quel momento li ha esclusi, sfruttati o ignorati. Non sono disposti a dimenticare i milioni dei propri simili ancora sottomessi.
Tommie Smith e John Carlos, avendo raggiunto quegli importanti traguardi, avrebbero potuto voler tenere per se stessi quella rivincita, l'affermazione della loro superiorità nella prova in cui si erano appena cimentati, sarebbe stato molto umano, non altrettanto coraggioso e grande e bello come è poi stato, grazie a quel loro gesto, semplice, umile e potentissimo.
Già il colore della loro pelle, le mani guantate di nero, simbolo di rivolta e, necessariamente, di intelligenza, i pugni chiusi in faccia ai benpensanti, bianchi, tutto era deflagrante.
La Grandezza, purtroppo, è difficile da raggiungere, richiede l'esistenza di uomini e donne disposti a riconoscerla, a realizzarla, a trovare in sé la capacità, la forza e il coraggio di opporsi ai più ricchi e ai più potenti. Quel lume rappresentato dalla consapevolezza di ognuno del proprio  "Diritto" a vivere una vita umana, nella quale non si abbia paura, nella quale non siano negati a nessuno i mezzi per esprimere le proprie potenzialità e la propria creatività.
I Diritti Umani, i Diritti Civili, le Costituzioni dei paesi democratici sono stati tutti passi verso la realizzazione di una condizione che se non si voleva destinata al raggiungimento della totale felicità, miravano e mirano ancor oggi, se rispettati, ad offrire ad ogni essere umano la possibilità di affermare la propria esistenza, con orgoglio e con umiltà.

http://www.smh.com.au/news/sport/olympic-protest-heroes-praise-normans-courage/2006/10/09/1160246069969.html

Peter Norman, australiano, è il terzo sul podio. A lui venne assegnata la medaglia d'argento, visto che riuscì ad inserirsi, durante lo sprint finale, tra Tommie Smith e John Carlos. Anche lui partecipò alla protesta ideata dai due atleti neri, indossando il distintivo  dell'Olympic Project for Human Rights.
Peter Norman morì nel 2006.

4 commenti:

  1. Brava Mat. Nei giorni di strombazzamenti beceri per vittorie effimere, tu parli di dignità e di due grandi sportivi che hanno fatto la storia dei diritti umani.
    Meno male che c'è gente come te.

    RispondiElimina
  2. Che scarto immenso fra i nostri viziatissimi e nevrotici giocatori di calcio e le "vette" che hanno toccato questi atleti. Che diversa consapevolezza. Che diversa statura umana!
    Un saluto affettuoso, mia cara!Carlo

    RispondiElimina
  3. Woah! I'm really enjoying the template/theme of this blog.
    It's simple, yet effective. A lot of times it's tough
    to get that "perfect balance" between superb usability and visual appeal.
    I must say you have done a great job with this. In addition, the blog loads extremely fast for me on
    Safari. Excellent Blog!

    Feel free to surf to my blog: affiliate marketing techniques

    RispondiElimina
  4. Quality articles or reviews is the crucial to interest the viewers to pay a visit the site,
    that's what this website is providing.

    Feel free to visit my blog ... ebook reader kids

    RispondiElimina