mercoledì 18 gennaio 2012

Il Potere


Il comandante è stato scarcerato. Gli sono stati concessi gli arresti domiciliari.
Un incapace, come molti uomini di potere italiani e non.
Gli italiani però sono italiani, il loro esercizio di potere è antico è vecchio è decrepito è feroce è inefficiente è manchevole è falso è finto. Gli uomini di potere italiani sono forti con i deboli e debolissimi con i forti, è un luogo comune tanto reale da essere concreto, li vedi, gli uomini di potere italiani come il Pope di Bacon, malati e terrorizzati, più della loro incapacità che della grandezza di quello che li sovrasta.
Non  mi viene in mente nessun uomo italiano di potere che sia stato processato, condannato e arrestato. Non me ne viene in mente uno. Craxi? Trovò poteri più forti di lui.
Verdini? In parlamento. Cosentino? In parlamento. Andreotti? A proposito, è morto? Berlusconi? ahahahahahahahahah!!!! Scaiola? Si scrive così? Fonderà un nuovo partito: forza coglioni!!! Chi altri c'é?
Si dice che gli italiani siano manchevoli nel gestire o lavorare all'interno di un organizzazione, perché poi alla fine ognuno fa di tutto per salvare soltanto la propria di pelle. No?
Si dice che gli italiani siano opportunisti, che tendano ad affidarsi in maniera assoluta ad un capo, forse perché sanno che, pur delinquente, pur mafioso, pur colpevole, non verrà incriminato mai e così sperano di salvare se stessi servendo da gradini per gli stivali di quel capo che si sono "scelti"...oooppps ...volevo dire, che li ha scelti.
Povero mare d'Italia, povero mare del mondo, poveri noi!

Nessun commento:

Posta un commento