lunedì 20 marzo 2017

Equinozio di primavera

Ne ho parlato ieri pomeriggio, era già buio in città, alla mia nipote di dieci anni, l'equinozio e la sua cifra egualitaria, tanto buio e tanta luce, così agiscono le stagioni e i movimenti dei pianeti.

Ho scoperto solo stamane che l'equinozio di quest'anno non sarebbe occorso il 21, bensì oggi, 20 marzo. Giornata cupa e pesante di vento freddo (per noi), eppure, oltre i vetri della mia finestra, ora, alle 18.43, la luce d'ambra non ha ancora ceduto il posto al buio. Equinozio di primavera, benvenuto!

Stamane mi è capitato di leggere  questo piccolo racconto di Eduardo Galeano, intitolato

Sherazade

Per vendicarsi di una, che l'aveva tradito, il re le sgozzava tutte.

Al tramonto si sposava, e all'alba diventava vedovo.
Una dopo l'altra, le vergini perdevano la verginità e la testa.

Sherazade fu l'unica a sopravvivere alla prima notte, e poi continuò a cambiare racconto, uno per ogni nuovo giorno di vita.

Quelle storie, da lei ascoltate, lette o immaginate, la salvavano dalla decapitazione. Le narrava a voce bassa, nella penombra della camera da letto, alla luce solo della luna. Mentre le narrava provava piacere, e lo dava, ma faceva molta attenzione. A volte, nel bel mezzo del racconto, sentiva che il re le stava studiando la nuca.

Se il re si annoiava era perduta.
Dalla paura di morire nacque la maestria del narrare.


Donne,
Eduardo Galeano,
Sperling & Kupfer, 2017


Piccolo mio portfolio, intitolato

Ragazze (primavera)

















giovedì 16 marzo 2017

La Biblioteca che promuove (sequel) ;-)

Secondo evento organizzato dalla Biblioteca del Liceo Artistico Filippo Figari di Sassari in questo anno scolastico 2016/2017. Dopo il primo incontro dello scorso 24 ottobre con l’attore e scrittore Milton Fernandez incentrato sulla condizione femminile nelle diverse culture, lo scorso 10 marzo si è approfondito il tema delle migrazioni umane. Argomento d’attualità e urgenza globale con le gravi e quotidiane ricadute negli stati della U.E. Italia compresa.
La rassegna “La biblioteca che promuove” animata dalla professoressa Tiziana Fois ha coinvolto le classi quinte ad approfondire le cause che generano i flussi migratori, le strategie messe in campo dai nostri governi, spesso risolte con accordi bilaterali con Stati autoritari come la Turchia, o in guerra  come la Libia.







domenica 12 marzo 2017

Io e Tiziana Barillà alla Koinè



bellissima dedica a me al Che e alla vita.

Presentazione del libro di Tiziana Barillà

Don Quijote de la Realidad: Ernesto Che Guevara e il guevarismo

bookabook edizioni


«Nel frattempo bisogna prepararsi, bisogna essere una vera rivoluzionaria, il che alla tua età vuol dire imparare molto, il più possibile, ed essere sempre pronta ad appoggiare le cause giuste. (...) Devi lottare per essere fra i migliori a scuola. Migliore in ogni senso, e lo sai cosa vuol dire: studio e atteggiamento rivoluzionario e cioè buona condotta, serietà, amore alla rivoluzione», scriveva il Che alla figlia Hilda...